In Anti & Politica, Economia

OLYMPUS DIGITAL CAMERADI MATTEO CORSINI

“Confermiamo una lotta senza quartiere all’evasione fiscale, senza però un atteggiamento punitivo. Si punta a un fisco amico soprattutto nei confronti di chi è in difficoltà”. (E. Letta)

“Il cittadino deve considerare lo Stato come un amico”. (A. Alfano)

Con queste due specie di ossimori il presidente del Consiglio e il suo vice hanno presentato una parte dei provvedimenti contenuti nel cosiddetto decreto del Fare.

cLICCA SULL'IMMAGINE E SCEGLI LA MAGLIETTA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO PERFETTA PER TE

Uno strano amico, si direbbe, quello che ti impone di dargli una parte da lui stesso stabilita dei tuoi redditi o del tuo patrimonio, e che manda i suoi dipendenti a comminarti pesanti sanzioni se ti rifiuti di obbedire o, nell’obbedire, ti sei sbagliato. Circostanza nella quale peraltro è piuttosto frequente incappare, essendo spesso (volutamente?) incomprensibili i documenti che lo strano amico redige per farti sapere quanto “gli devi” per la sua amicizia. A dire il vero, prima di incorrere in sanzioni più pesanti puoi anche rimediare mediante quello che, sempre lo strano amico, ha definito “ravvedimento operoso”.

Ebbene, adesso Letta e Alfano, per una volta in totale sintonia, dicono che i dipendenti dello strano amico useranno maniere un po’ più meno ruvide con chi non ha saldato nei tempi e nei modi “dovuti” il “debito” nei suoi confronti.

Per questo adesso non dovrebbero più esserci scuse: la si smetta di lamentarsi e si gioisca per questo gesto di magnanimità. Gli amici veri li riconosci nei momenti difficili…

Recommended Posts
Showing 7 comments
  • Marco Tizzi
    Rispondi

    Dagli amici mi salvi Dio, che ai nemici ci penso io.
    E dato che sono ateo…

  • W la Libertà
    Rispondi

    Ma andassero a fanculo Letta il massone e tutto il suo governo! Ma che popolo siamo che ci lasciamo prendere per il culo in questo modo???

  • Massimo74
    Rispondi

    Sempre detto io che è meglio non avere amici… :)

  • fabio
    Rispondi

    e con amici così, chi ha più bisogno di nemici!!

  • Sigismondo di Treviri
    Rispondi

    Vaglielo a raccontare a quelli che campano con 400€ al mese di pensione che lo stato è loro amico. O agli imprenditori che sono stati costretti a chiudere battenti. Oppure fatti un giro tra quelli a cui hanno espropriato la casa per non essere stati in grado di pagare le tasse, poi vedi quanti amici che ha lo stato. Buffoni! Si reggono in piedi soltanto perchè alla loro tracotanza si oppone un popolo di smidollati e mezze cartucce nonchè di beoti che ancora credono nello stato e in chi lo rappresenta.

    • al
      Rispondi

      Soprattutto a coloro che han subito l’esproprio da poco, visto il decreto recente che sancisce l’intoccabilità della prima casa finchè non si arriva ad una cifra considerevole, decreto accettabile ma non retroattivo mi pare…

  • hughich
    Rispondi

    Ma non sono degli stessi partiti che, facendo o non facendo, hanno fatto passare lo scudo fiscale? Uno dei provvedimenti più vergognosi di tutta la storia repubblicana!

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search