In Economia

ALFANOLETTAdi LEONARDO FACCO

Letta si comporta come Goebbels. Il gerarca nazista sosteneva: “Ripetete una bugia cento, mille, un milione di volte e diventerà una verità”. Il presidente del Consiglio italiano, ha avuto il coraggio di affermare che “per la prima volta il suo governo ha abbassato le tasse”. Una balla ciclopica,  avallata da quell’altro parassita pidiellino, Angelino Alfano, che ha anche la sfrontatezza di definirsi “sentinella anti-tasse”.

Ebbene, a seguito dell’aumento dell’Iva e degli effetti riconducibili alle principali misure fiscali introdotte dalla legge di Stabilità, nel 2014 i pensionati subiranno un aggravio fiscale oscillante tra i 74 e i 144 euro: mentre le famiglie con redditi medio alti subiranno un maggior prelievo tra i 70 e i 357 euro.Per le famiglie con redditi bassi, invece, i vantaggi arriveranno a toccare i 141 euro. E’ la Cgia di Mestre a fare i conti analizzando gli effetti economici delle principali misure fiscali che graveranno l’anno prossimo sulle famiglie italiane.

”In attesa di poter analizzare il testo ufficiale della legge di Stabilità – dicono quelli della CGIA di Mestre – ci siamo avvalsi delle indiscrezioni apparse in questi giorni sulla stampa specializzata. Se le note in circolazione saranno confermate, coloro che non possono godere delle detrazioni Irpef da lavoro dipendente, come i pensionati o i lavoratori dipendenti con un reddito superiore ai 55.000 euro, subiranno, rispetto al 2013, un aumento del prelievo fiscale. Infatti, dovranno farsi carico sia dell’aggravio Iva sia della reintroduzione della nuova tassa sulle abitazioni principali che quest’anno non hanno pagato. Le famiglie con redditi attorno ai 20-22.000 euro circa, invece, godranno di un saldo positivo: la dimensione del taglio dell’Irpef, infatti, sarà maggiore dell’aumento dell’Iva e dell’importo da versare con la Tasi”.

A tutto ciò, si aggiunge la famigerata “Clausola di Salvaguardia”, inserita nella Legge di Stabilità. In pratica, dato che non taglieranno assolutamente nulla, tasseranno ulteriormente: nel 2015 si prevedono maggiori entrate automatiche per 3 miliardi, 7 nel 2016 e la bellezza di 10 nel 2017, roba che comincerà ad arrivare da aumenti di benzina, sigarette e robetta varia. Insomma, per dirla con Maffeo Pantaleoni, la coppia Letta-Alfano conferma quel che già si è detto di Monti: “Qualsiasi imbecille è in grado di governare aumentando le tasse”.

Recommended Posts
Showing 6 comments
  • Fidenato Giorgio
    Rispondi

    E’ vero, è la famosa clausola di salvaguardia per impedire di seminare OGM. Solo che hanno sbagliato obiettivo e va a finire sulle tasse!!! Ahahahahah

  • Stefano Nobile
    Rispondi

    pezzi di merda

  • M.valter
    Rispondi

    O abbatti il Carrozzone, o aumenti la tassazione..

    • leonardofaccoeditore
      Rispondi

      esatto!

  • William
    Rispondi

    Ormai gli aumenti di tassazione portano comunque ad entrate minori glielo dicono anche gli economisti dalla parte loro, ma sono come dei drogati che non riescono a fare a meno della dose giornaliera.

    Lo stato non fa niente bene e neanche in maniera mediocre, va abolito e tutti i parassiti mandati a casa!!!

    • leonardofaccoeditore
      Rispondi

      a casa!!!!!!!!!!

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search