In Anti & Politica, Economia, Libertarismo

PalleDI FUNNYKING*

 

La palla del decennio:

“Se tutti pagassero le tasse che lo Stato chiede ne pagheremmo tutti meno”

La realtà:

“Se tutti pagassimo le tasse che lo Stato chiede, lo Stato spenderebbe di più”

La dimostrazione:

Schermata 2013 11 10 alle 15.41.05 650x314 La Futilità della Lotta allEvasione Fiscale

Anche il lettore meno attento noterà che lo Stato regola invariabilmente la quantità di Spesa Pubblica con le entrate fiscali più quanto riesce ad ottenere dall’aumento del debito pubblico.

Ma facciamo che venga inventato un congegno che costringa effettivamente ogni singolo cittadino, ogni singola impresa a pagare le tasse iscritte nelle leggi italiane.

Cosa accadrebbe?

La società sarebbe più giusta?

Lo Stato avrebbe finalmente i mezzi per fornire servizi scandinavi (come se 715mld di spesa al netto degli interessi non bastassero)?

Lo Stato abbasserebbe le tasse, ovvero rinuncerebbe a “gestire” questa nuova massa di denaro strappata ai demoniaci evasori?

Io non penso proprio. Io penso che il meccanismo di chiusura delle attività produttive e di delocalizzazione di impresa o di emigrazione semplicemente subirebbe una clamorosa accellerazione tanto da lasciare sul territorio solo le professioni e le attività per loro natura legate al territorio.

E non vorrei proprio essere nei panni di costoro, perchè a restare saranno anche i più deboli, i meno preparati e l’esercito di parassiti o assistiti.

Devo confessarvi che le mie recenti esperienze alla frontiera mi hanno aperto gli occhi su un fenomeno che sono certo sarà il tema dei prossimi anni. Come sempre i media mainstream sono indietro, ora raccontano della evidente crisi economica italiana (anche se nascondono il fallimento del sistema bancario italiano),  in realtà la causa ha già provocato effetti strutturati nascosti dai media perchè inaccettabili.

Nei paesi Europei esiste una fiorente industria, creata in larga parte da italiani pionieri e che per primi hanno avuto la visone di quello che stava accadendo nel loro paese. Una industria fatta di professionisti, avvocati, fiduciari appoggiati e spesso sponsorizzati dalle realtà locali che facilitano il passaggio di imprenditori di validi giovani (anche da formare) e di benestanti che desiderano sottrarsi alla morsa liberticida dello Stato Italiano.

Tornando all’evasione fiscale, l’unica cura per l’Italia è la diminuzione della spesa e della pretesa fiscale. Tutto il resto è una pia illusione che al massimo genera entrate extra per un brevissimo tempo per poi degenerare nella distruzione della produzione del reddito e degli investimenti.

L’Europa offre troppi vantaggi a chi ha il cuore e i capitali per produrre ricchezza.  E se proprio devo dirvela tutta non mi stupirei se prima o dopo anche il trattato di Schengen almeno per i paesi terzi all’eurozona venga alla fine ridotto o abolito.

 

*Link alla fonte: http://www.rischiocalcolato.it/2013/11/la-futilita-della-lotta-allevasione-fiscale.html

 

Post suggeriti
Mostrati 2 commenti
  • Pedante
    Rispondi

    accellerazione. ☺

  • fabio
    Rispondi

    a proposito di frontiere e trattato di Schengen, intanto l’italia ha riempito le autostrade dirette in svizzera, ma suppongo anche verso gli altri confini, di telecamere per monitorare i movimenti di targhe e persone.
    Ti verranno a chiedere conto, assieme a spesometro e redditometro, dei viaggi oltrefrontiera.

Lascia un commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca