In Economia

letta-UEDI REDAZIONE

Letta se ne è andato, ma le sue balle (non d’acciaio, ma vere) sulle tasse abbassate rimangono.

Secondo la Cgia di Mestre, sulla base dei provvedimenti fiscali del governo Letta, nel 2014 si pagheranno 2,4 miliardi di tasse in più, con un aggravio di 1 mld nel 2015. “Se, invece – dice la Cgia -, riusciremo a tagliare di quasi tre mld le uscite, come previsto dalla Legge di Stabilità con la cosiddetta ‘spending review’, la situazione cambierà nettamente segno: l’anno prossimo gli italiani risparmieranno quasi 2 mld di euro di tasse”.

cLICCA SULL'IMMAGINE E SCEGLI LA MAGLIETTA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO PERFETTA PER TE

Dice Bortolussi: “”Non e’ da escludere  che questo aggravio fiscale abbia delle ricadute negative anche per i cittadini e le imprese. Con meno risorse a disposizione, non e’ probabile un ulteriore contrazione degli impieghi bancari o un aumento dei costi dei servizi offerti alla clientela”.

Un genio!

Recommended Posts
Comments
  • Sigismondo di Treviri
    Rispondi

    Letta ha aumentato le tasse e Renzi farà altrettanto. Buona fortuna a tutti, tranne a quelli che ancora si ostinano a votare i partiti da cui provengono questi individui.

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search