In Anti & Politica, Economia

coldirettiDI LEONARDO FACCO

L’Italia pullula di retrogradi protezionisti. Tra i tanti, spicca la Coldiretti, associazione parastatale di agricoltori assistiti.

La Coldiretti, che tra l’altro vende mangime ogm a tutto spiano, un giorno sì e l’altro anche si mette a difendere a sproposito il “Made in Italy”, bloccando alle frontiere i camion carichi di alimenti provenienti dall’estero, oppure – come ha fatto sabato 25 luglio scorso – andando all’arrembaggio della riviera romagnola per distribuire pesche e nettarine nostrane.

Ogni tanto, bisognerebbe prendersi la briga di ricordare a questi signori quali sono i benefici del libero scambio, soprattutto in tempi in cui partiti di stampo autarchico suggeriscono come ricetta per la crisi, la chiusura di ogni valico.
Il commercio non è… CONTINUA A LEGGERE QUI.

Articoli recenti
Mostrati 9 commenti
  • Giulio
    Rispondi

    Gli ipocriti della coldiretti sono protezionisti in entrata e liberisti in uscita: ho letto più volte comunicati trionfanti sull’aumento di esportazioni di vino in Cina !
    Se l’Italia ha ancora una buona reputazione all’estero è grazie alle esportazioni, soprattutto nel campo alimentare (vino, formaggi, salumi).
    Il mito del Km zero, o autarchia, è vecchio ed è stato sostenuto da molti dittatori tra cui Hitler e Mussolini.

    • leonardofaccoeditore
      Rispondi

      BRAVO GIULIO!

  • FrancescoPD
    Rispondi

    E’ la fotocopia dello stato italiano,… un moloch inutile che nessuno vuole e a guardarci bene non serve a nulla,….. .. creato da burocrati e corpo dirigente, che per essere mantenuto deve spremere con laute parcelle gli agricoltori considerati servi della gleba, devono pagare per sbrigare la burocrazia che questo “sindacato” cerca di moltiplicare ogni giorno di più, … agricoltori considerati questuanti da impiegatucci altezzosi.
    L’unica utilità che ha, il bacino di voti per mantenere la casta dei parassiti.
    Un amico che è riuscito a fare il dirigente li dentro per due anni prima di mollare per lo schifo, mi disse… “Se gli agricoltori sapessero quel che combinano in questi uffici, in tempo=0 la coldiretti sarebbe bombardata”.

    • leonardofaccoeditore
      Rispondi

      Esatto!

  • hilda
    Rispondi

    la coldiretti come la confindustria e la confartigianato e tutte le altre “conf” fanno solo i loro economici interessi. Personalmente non ne ho bisogno..

    • lorenzo s.
      Rispondi

      “conf” sta per “confidiamo nello stato”

      • lorenzo s.
        Rispondi

        e coldiretti sta per “collaborzionisti diretti con lo stato”

        • leonardofaccoeditore
          Rispondi

          ahahahahahahaha!

  • lorenzo s.
    Rispondi

    La Coldiretti dovrebbe essere contenta delle imitazioni dei prodotti italiani: sono a km zero, contribuendo alla riduzione di CO2.

Lascia un commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca