In Anti & Politica, Economia

vvnbdi LEONARDO FACCO

Qualche giorno fa, un noto “liberale de noantri” ha dichiarato che che “se una patrimoniale (su grandi patrimoni) servisse per abbassare le tasse sulle imprese, lui sarebbe d’accordo”. Di nome fa Alessandro, di cognome De Nicola.

Passo indietro per capire meglio il personaggio: il 2 novembre del 2012, apparve su “la Repubblica”, un articolo firmato dall’Alessandro De Nicola di cui sopra, che inneggiava alla delazione fiscale. Sissignori! Costui, per la cronaca, è un fondatore di “Fare per fermare Il Declino” insieme a Oscar Giannino e Michele Boldrin, altro genio della politica e soprattutto dell’economia (vedi qui).

cLICCA SULL'IMMAGINE E SCEGLI LA MAGLIETTA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO PERFETTA PER TE

A suo tempo, rimasi leggermente basito nel constatare che anche i “liberisti all’amatriciana” (che ambiscono ai posti pubblici come neanche i sindacalisti della Cgil) hanno scelto di alzare il loro ditino inquisitore contro l’evasore fiscale, manco stessero imitando un Befera qualunque. Oggi, ho contezza del perché lo fanno….

CONTINUA A LEGGERE QUI

Recent Posts
Showing 2 comments
  • Fabio Colasanti
    Rispondi

    queste notizie sono di quelle che fanno davvero male al cuore.

    consideravo De Nicola un esempio, uno di queoi liberali schietti che conosce profondamente la teoria, i cui discorsi trovavo sempre azzeccati e coinvolgenti, presidente mi sembra anche dell’Adam Smith Society….. che mi va ad appoggiare la tassazione per un qualsivoglia ‘motivo superiore’!! ancora stento a crederlo…. mannasse affanculo pure lui!

  • Mario
    Rispondi

    Ho letto su Facebook che nega quel che ha detto persino. Il potere corrompe, ma questi rompono di loro.

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search