In Economia

TassePartite Iva in ginocchio e in rivolta per la legge di Stabilità. “Nei prossimi mesi vareremo un provvedimento ad hoc per i giovani professionisti, un intervento sulle partite Iva, me ne assumo la responsabilità”. Con queste parole a Rtl 102.5 il premier Matteo Renzi ha cercato di rassicurare il popolo di professionisti.

IRPEF Condizione per pagare il 15 per cento di Irpef sarà per i commercianti un guadagno annuale che non superi i 40mila euro. Per i giovani, invece, non dovrà superare i 15mila.

GIOVANI Per i giovani professionisti, la nuova legge per le partite Iva prevede il passaggio dell’imposta per i redditi minori – oggi fino a 30mila euro – dal 5 al 15 per cento per chi rientra fino a 15mila euro e fino al 35 per cento per chi invece li supera.

cLICCA SULL'IMMAGINE E SCEGLI LA MAGLIETTA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO PERFETTA PER TE

COSA CAMBIA Chi ha un guadagno mensile basso, comunque sforerà e dovrà rientrare nei regimi tradizionali. Confprofessioni Lazio a tal proposito ha calcolato un aumento delle imposte ai giovani professionisti intorno al 500 per cento. Per l’rea sanitaria l’aliquota toccherà il 24,58 per cento, per l’area tecnica il 22,48 per cento, per l’area giuridica del 25,11 per cento e per l’area economico-sociale il 23,77 per cento.

TRATTO DA: www.trevisotoday.it

Recent Posts
Showing 6 comments
  • Bartok56
    Rispondi

    A questi politicastri auguro Buon Natale, ma con una raccomandazione:
    crepate entro Capodanno !

  • Antonino Trunfio
    Rispondi

    Caro Babbo Natale, ti prego di consegnare ai parassiti di governo, tanti balocchi per i loro bambini. Ma ad una condizione : siano tutti riuniti con le loro famiglie, e soprattutto i balocchi siano ad orologeria, contengano solo tritolo e non lascino scampo. AMEN

  • Mario
    Rispondi

    Sono oltre ogni indecenza accettabile. Ladri

  • hilda
    Rispondi

    Io ho una partita IVA regime minimi…e per me non cambia nulla…perchè tocca quelle di nuova apertura… Ma il “problemino” è: “quanti cazzo di 40 50 60 enni ci sono in italia che smaniano di aprire una partita IVA. Io che sono poco piu che 30enne sto pensando di chiuderla! Non c0è lavoro idioti! Puoi togliere tutte le tasse che vuoi ma se non c’è lavoro…perchè non c’è domanda…non serve a nulla. Troppo comodo ora…

  • fabrizio
    Rispondi

    #matteolavoronerolavorovero#

  • Antonino Trunfio
    Rispondi

    Il lavoro e’ l’unico mezzo onesto che permette di offrire e vendere qualcosa a qualcun’altro che ne ha bisogno e dispone di mezzi per pagarlo. Il lavoro vero quindi lo crea la liberta’ per chi vende e per chi compra. Liberta’ che stati e governi temono come la peste. Le leggi e i decreti servono al massimo a mantenere il lavoro finto di chi stampa la gazzetta ufficiale, dove i proclami dello stato criminale vengono pubblicati. Con buona pace degli statalesi e di tutti coloro che sono nel gregge e intendono rimanerci

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search