In Anti & Politica

dvbfdi DANIEL HANNAN*

Il 16 Giugno 1941, mentre Hitler preparava le sue forze per l’Operazione Barbarossa, Josef Goebbels auspicò il nuovo ordine che i nazisti avrebbero imposto ad una Russia conquistata. Scrisse che non si sarebbe tornati ai capitalisti, né ai preti né allo zar.

Piuttosto, al posto del degradato bolscevismo giudaico, la Wehrmacht avrebbe consegnato «Der echte Sozialismus»: il socialismo reale. Goebbels non dubitò mai di essere un socialista.

cLICCA SULL'IMMAGINE E SCEGLI LA MAGLIETTA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO PERFETTA PER TE

Pensò che il nazismo fosse una forma migliore e più plausibile di socialismo rispetto a quello propagandato da Lenin. Invece di diffonderlo in diverse nazioni si sarebbe realizzato all’interno dell’unità del Volk. E’ così totale la vittoria culturale della Sinistra contemporanea che raccontare questo fatto stride. Ma pochi a quell’epoca avrebbero trovato la cosa particolarmente controversa….

CONTINUA A LEGGERE QUI

Post suggeriti

Lascia un commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca