In Economia, Esteri

2di IAN DAILY*

La Grecia è inadempiente sul suo debito al Fondo Monetario Internazionale, è il primo Paese “sviluppato” a farlo. Ma la Grecia è solo una vittima di una eurozona imperfetta o è un canarino nella miniera di carbone?.

Dopo aver zoppicato a lungo per cinque anni sui prestiti di “emergenza”, Martedì sera il pagamento di 1,73 miliardi di dollari non è avvenuto, il più grande mancato pagamento della storia nei settantun anni dell’organizzazione finanziaria internazionale.

Il Fmi significativamente si è rifiutato di chiamare il mancato pagamento per quello che era: un default, optando invece per “in arretrato” (che, per chi non lo sapesse, è un complesso termine finanziario altamente tecnico che significa default). In questo senso la Grecia è ora in compagnia di artisti del calibro del Sudan, Zimbabwe, Afghanistan, Haiti, Jugoslavia, e Somalia….

CONTINUA A LEGGERE QUI

Post suggeriti

Lascia un commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca