In Economia, Esteri

jdi JOHN FICENEC*

Quando la crisi bancaria ha paralizzato i mercati globali, sette anni fa, le banche centrali sono intervenute come prestatori di ultima istanza. I dissoluti prestiti del settore privato sono stati spostati al bilancio del settore pubblico e una vasta stampa di denaro ha dato spazio all’economia globale di guarire.

Il tempo sta ora rapidamente esaurendosi. Dalla Cina al Brasile, le banche centrali hanno perso il controllo e, allo stesso tempo, l’economia globale è in blocco totale. E’ solo una questione di tempo prima che i mercati azionari crollino sotto il peso delle loro alte aspettative e valutazioni record.

Il FTSE 100 ha ora cancellato i suoi guadagni dell’anno, ma ci sono segni che le cose potrebbero andare un bel po’ peggio….

CONTINUA A LEGGERE QUI

Post suggeriti

Lascia un commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca