In Anti & Politica, Economia

DI GIOVANNI BIRINDELLI

Ora, può essere che una Ferrari inquini di più l’aria che respiro di quanto faccia un’utilitaria elettrica (ma sempre infinitamente di meno di quanto fa il contadino accanto a casa mia quando brucia i rami potati invece di trinciarli).

Tuttavia, a parte il fatto scientifico che l’unico modo sostenibile per rendere quell’aria pulita è rendere effettivamente possibile difendere la proprietà privata (cioè fare l’esatto opposto di tassare), veder passare una Ferrari, specialmente se rossa e ben lavata, mi procura un certo godimento per il quale non pago il biglietto: quello che gli anti-economisti collettivisti chiamano “esternalità positiva”.

Se tassi il proprietario di una Ferrari perché inquina di più (rispetto a cosa?) l’aria che io respiro (cioè perché produce un'”esternalità negativa”), allora, secondo la tua (assenza di) logica, devi anche sussidiarlo perché gratifica il mio sguardo.

Ma appunto, dato che stiamo parlando di tasse e di sussidi, stiamo parlando di assenza di logica e di criminalità organizzata, cioè di politica, non di altro.

Articoli recenti
Commenti
  • Fabrizio de Paoli
    Rispondi

    Buon Natale Giovanni Birindelli!
    la logica non fa una piega.
    Per me l’inquinamento è una naturale conseguenza del vivere umano, non lo condanno a priori ma condanno quando è frutto di uno squilibrio economico imposto dall’alto.
    Ora è così, non c’è un inquinamento naturale ed equilibrato perché l’economia mondiale è basata sul debito, più precisamente su monete a debito IMPOSTE dall’alto.
    Questa è la radice, è la prima causa di un consumismo esasperato ed inutile che come conseguenza diretta produce un inquinamento spropositato ed altrettanto inutile.
    Questo tipo di moneta promuove la quantità, invece della qualità, perché chi ne detiene il monopolio incentiva il suo utilizzo affinché tu ti illuda di diventare ricco mentre invece ti stai rendendo schiavo del debito, conseguenza tecnica è che viene promosso consumo, prodotti inutili, imprese inutili e fallimentari, attività che in presenza di una moneta sana non avrebbero ragione di esistere, produzione superflua ed inquinamento.

    Di fronte a questa colossale mole di conseguente inquinamento imposto dalla moneta fiat diventa quasi ridicolo andare a cercare differenze infinitesimali tra una cilindrata piuttosto di un’altra.
    Non andrei a cercare il pelo nell’uovo quando abbiamo a che fare con una intera nave di uova marce…

Lascia un commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca