In Anti & Politica

DI DANIEL KRAWISZ

L’anarchismo è il rifiuto di una particolare idea e non è allineato ad una qualsiasi visione del mondo o ideologia.

L’anarchia è abbastanza aperta da concedere alle persone diversi modi di vivere, laddove lo statalismo implica necessariamente l’imposizione di determinate norme su determinati gruppi.

Purtroppo per la maggior parte delle persone la realtà del potere è più interessante della conclusione logica di un argomento etico.

cLICCA SULL'IMMAGINE E SCEGLI LA MAGLIETTA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO PERFETTA PER TE

Le persone diventano anarchiche perché credono nell’idea astratta di giustizia piuttosto che nello spettacolo suggestivo di coloro che sostengono di impugnarla, e credono nella propria capacità di pensare in modo indipendente piuttosto che nelle ideologie presentate delle autorità.

E allora diventano anarchiche quando si rendono conto quali sono gli errori alla base di tutte le azioni dello stato e della sua stessa esistenza. Per essere un anarchico, quindi, è sufficiente respingere le bugie, le fallacie logiche e la conquista violenta come giustificazione legale. L’anarchismo non è estremismo: è semplicemente corretto.

Articoli recenti
Commenti
  • vetrioloblog
    Rispondi

    Non aderire ad un’ideologia preconfezionata non sempre richiede eroismo: talvolta basta la volontà di riflettere. Ma riflettere, si sa, è scomodo.

Lascia un commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca