In Anti & Politica

DI REDAZIONE

Non c’è scelta, è necessario schierarsi.

C’è ormai solo la possibilità di finire dietro l’ignominia della storia.

In allegato l’n-esimo crimine che si stava per perpretare che è stato scoperto immediatamente settimane fa dall’avvocato Giulio Marini, che ha preteso all’Unione Europea la correzione della traduzione fraudolenta in Italiano della norma nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea.

Tutta la questione del Green Pass è quindi come già evidenziato più volte una tragica pagliacciata, che però sopprime i diritti fondamentali di chi crede di doverla rispettare, ma totalmente illecita già dalla correzione del punto 36 della traduzione in Italiano della normativa europea che è norma di rango superiore alla leggicola del criminale Mario Draghi e dei suoi accoliti.

O ci svegliano affinchè “ne cives ad arma ruant” o altrimenti questo che stanno facendo questi criminali nazicomunisti al governo viene fatto “UT CIVES AD ARMA RUANT”.

LA PAROLA AL prof. avv. Paolo Sceusa, già presidente del Tribunale del minorenni di Trento e Trieste e presidente emerito di Sezione della Corte di Cassazione

Recent Posts
Showing 15 comments
  • Francesco faccia
    Rispondi

    Condivido in pieno il messaggio del dott. Sceusa. Io ogni sabato sto scendendo in piazza del popolo a protestare ma é poco. Credo che uno dei modi per farci ascoltare sia una protesta pacifica si ma che crei rumore, anche se sappiamo che i media sopprimono ogni voce contraria. Credo inoltre che è giunta la ora di dismettere l apparecchio televisivo. Quando vedranno centomila rinuncia al canone due domande se le faranno.

    • Francesco
      Rispondi

      Francesco Faccia mi dai un consiglio di come non pagare il canone a meno che non rimanga senza luce in casa non pagando la bolletta enel?

      • michele
        Rispondi

        Sei male informato Francesco, entro l’anno il canone sarà tolto dalla bolletta della luce. Certo non per magnanimità, semplicemente perché una delle ennesime condizioni poste dall’UE per dare i cd soldi del recovery plan, quindi sarà tolto dalla bolletta perché è un “onere improprio”

      • Fabio Colasanti
        Rispondi

        e comunque mi risulta che bastava ogni anno mandare una raccomandata AR (non mettete in busta chiusa queste cose, essendo un solo foglio si piega in tre chiudendolo ai lati con nastro e si spedisce così) da inviare entro fine giugno.

    • Flaminia
      Rispondi

      Credo si debba creare un partito unico su cui convogliare tutte le nostre forze. Altrimenti soccombere!

  • Giovanopoulos
    Rispondi

    Mirabile intervento.
    La prova maestra che in tutta questa sporchissima storia non c’è colpa ma dolo.
    Io faccio girare.

  • Contessa Serbelloni Mazzanti Vien dal Mare
    Rispondi

    Se passano queste proposte di modello yankee (sempre loro) sbaveranno come cani in macelleria il 90% dei leoni no-vax e l’unica arma a cui correranno è Arma di Taggia.
    .
    fanpage.it/attualita/la-proposta-di-forza-italia-mille-euro-di-bonus-vacanze-a-chi-si-vaccina/
    .
    trend-online.com/risparmio/bonus-vacanza-mille-euro-ai-vaccinati/

  • malgaponte
    Rispondi

    Se Goebbels avesse avuto a disposizione i mass-media odierni la Germania nazista avrebbe vinto la guerra e ora saremmo tutti nazisti. Quello che fa più orrore, comunque, è che non è più il Parlamento che fa le leggi ma il Ministro Speranza amplificato dai mass-media e seguito stoltamente da una massa di pecore lobotomizzate quale sta diventando il popolo italiano.

  • Alessandro Colla
    Rispondi

    Sull’eventuale resa di coloro che si venderebbero per mille euro, aspetterei prima di parlare di percentuali. Il punto è un altro e riguarda lo schieramento e le armi. Schierati lo siamo già. Le armi ce le ha meno dell’uno per cento della popolazione e il cento per cento dell’apparato di potere. A parte i rischi di sangue innocente con quel che ne segue sul piano etico, qualcuno pensa di vincere con queste forze in campo? L’intervento del giurista è finalizzato alla non violenza. Oltre che moralmente giusto, lo ritengo anche pratico. I risultati potranno essere negativi in ogni caso ma il suicidio inutile non serve a nessuno se non al potere stesso.

  • Immune Dal Gregge
    Rispondi

    Dato che qua tra l’obbligo di “Tachipirina e vigile attesa” e iniezioni letali legalizzate siamo a un livello di criminalità mai visto prima, chi avrebbe dovuto evitarci questo incubo è proprio la magistratura, evidentemente connivente con il colpo di stato della dittatura pseudoscientifica. E non dovrebbe servire neanche denunciare data l’obbligatorietà dell’azione penale. Siamo quasi al punto in cui a chi non vuole farsi avvelenare non resta che la legittima difesa.

    • Alessandro Colla
      Rispondi

      Sì, ma in che modo la si potrebbe esercitare questa legittima difesa? Con quali armi? Non è meglio vedere se c’è una possibilità di scampo con magistrati come Angelo Giorgianni, Lina Manuali e tanti giudici di pace?

      • Immune Dal Gregge
        Rispondi

        Magari! Ah, dimenticavo di “ringraziare” tutti coloro che hanno entusiasticamente appoggiato l’idea di abolire i miei diritti umani “pEr soLe 2 sEtTiMaNeH!!” l’anno scorso. Speriamo che ci serva di lezione se sopravviveremo.

        • Alessandro Colla
          Rispondi

          Non servirà di lezione ad alcuno. Alle menti libere non servino lezioni mentre le masse non imparano perché non sono in grado di imparare e perché non ne hanno voglia. Alla prima occasione gli stati ripeteranno le loro azioni illegittime e i babbei dimenticheranno l’esperienza precedente. Ecco perché la storia si ripete con gli stessi errori, modificati forse nella forma ma mai nella sostanza.

          • malgaponte

            Purtroppo è esattamente quello che sta succedendo. Ho visto documentari sulle adunate oceaniche osannanti i vari dittatori del XX secolo, oggi il potere non organizza più tali adunate perchè sà che sono tutti davanti ai televisori a farsi lavare il cervello.

  • Carmen
    Rispondi

    Farabutti, dittatori!
    Pretenderanno la terza, la quarta dose e via a seguire, fino a quando la vittima vaccinata col miscuglio di veleni non sarà colpita da qualche malattia grave. Solo allora, forse, il carnefice la lascerà in pace. Nessun risarcimento, niente di niente.
    Veleno, malattia e morte.
    Mancanza di libertà di scelta=morte, morte del pensiero critico, morte delle coscienze.
    Il popolo è stolto e ignorante della storia, di tutti i crimini perpetrati contro l’umanità ma ammantati di intenzioni “alte”. Così sta accadendo che il potere finge interesse per la salute del popolo. Ma quando mai?
    È una tragedia.

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search

Leonardo Facco domani sera a Cesenatico NO PAURA DAY