In Anti & Politica, Economia, Esteri, Libertarismo, Varie

DI RIVO CORTONESI*

L’idea di riunire ogni anno a Lugano i movimenti e i partiti di ispirazione libertaria del mondo intero nasce dalla necessità di colmare una lacuna evidente nel modo di essere e comportarsi da libertari: la scarsa incisività nel tradurre nella pratica quotidiana il pensiero liberale nella sua formulazione più pura, quella della scuola austriaca di economia, di cui Carl Menger, Eugen von Böhm-Bawerk, Ludwig von Mises, Friedrich von Hayek, Murray N. Rothbard, Ludwig Lachmann e Israel Kirzner sono gli esponenti storici più rappresentativi.

Tutti i movimenti e i partiti libertari che si rifanno a tale scuola sono ferocemente anti-keynesiani, ma la loro ferma opposizione intellettuale al pensiero economico che ci ha portato al disastro attuale non riesce a trovare, nei fatti, uno sbocco operativo soddisfacente all’interno degli attuali sistemi di rappresentanza politica.

INTERLIBERTARIANS è dunque l’evento annuale attraverso il quale i movimenti e i partiti libertari di tutto il mondo, riunendosi nella nostra città, cercano di colmare questa lacuna.

Nel medio-lungo termine esso ha anche l’ambizione di porsi in antitesi al summit di Davos, la passerella internazionale dalla quale i monopolisti della moneta e della finanza ci propinano ogni anno le loro ricette economiche al veleno.

La prima edizione di INTERLIBERTARIANS, la cui organizzazione è stata possibile attraverso il contributo di piccoli e grandi benefattori, si è conclusa con la decisione di creare un sito web, attraverso il quale discutere e coordinare le azioni dei libertari del mondo intero in modo da accrescerne la visibilità e l’efficacia.

Il sito consentirà la vendita online di una serie di gadgets (distintivi, adesivi, cappellini, magliette, manifesti, bandiere e striscioni) in corso di approntamento.

In questo modo sarà possibile fornire a tutti i membri di INTERLIBERTARIANS il materiale propagandistico per le manifestazioni che saranno svolte in contemporanea in tutto il mondo e di trovare le risorse economiche sufficienti per l’ organizzazione dell’evento con cadenza annuale.

Tutti i gadgets in progetto riportano il logo di INTERLIBERTARIANS: la statua della libertà che impugna la balestra di Tell al posto della fiaccola.

Una versione dimostrativa del sito è presente all’indirizzo www.interlibertarians.org ma il suo battesimo ufficiale avverrà nel corso di INTERLIBERTARIANS 2012, prevista a Lugano dal 30 marzo al 1° Aprile dell’anno prossimo.

Nella homepage del sito, cliccando su INTERLIBERTARIANS ARCHIVE, è possibile accedere al programma di INTERLIBERTARIANS 2011 e ad alcune foto.

Cliccando sui loghi di Facebook, Twitter e YouTube si accede ai portali di social networks sviluppati per INTERLIBERTARIANS da amici libertari stranieri.

*Ospite di ticinolive.ch

Post suggeriti
Commenti
  • paolo cintolesi
    Rispondi

    Buona notizia, caro Rivo, perché non prepariamo, prima dell’incontro del 30 Marzo, un manifesto politico che possa aprire una discussione fra noi, ma anche attrarre interesse verso quegli strati sociali dove il malcontento ha raggiunto vette impensabili. Non importa che faccia esempi ci sono nazioni dove accade e può accadere di tutto. Pensi che possa esserci una utilità a ritrovarci, magari a fine Settembre, per valutare questa o altre ipotesi di lavoro? un caro saluto Paolo Cintolesi

Lascia un commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca