In Anti & Politica, Economia, Primo Piano

INTERVISTA CON PAOLO REBUFFO

ABBIAMO PARLATO DI:

– LETTERA DI BERLUSCONI ALL’EUROPA

– SISTEMA PENSIONISTICO ITALIANO

– TITOLI GRECI SVALUTATI

– CONTI ECONOMICI DELL’ITALIA

– COME TAGLIARE 200 MILIARDI DI SPESA PUBBLICA

cLICCA SULL'IMMAGINE E SCEGLI LA MAGLIETTA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO PERFETTA PER TE

– EVASIONE FISCALE

– LE RIFORME CHE NON SI FANNO

 

 

CLICCA QUI SOTTO E ASCOLTA L’INTERVISTA

PORTIAMO IL PAESE AL COLLASSO

Recent Posts
Showing 11 comments
  • FrancescoPD
    Rispondi

    Parole dell’intervistato da scolpire nella pietra.
    Far fallire l’itaglia e aggiungo io, le banche che non fanno il loro lavoro ma si prestano a fagocitare risorse che diversamente dovrebbero essere investite nell’economia reale, far fallire l’italia è un dovere sacrosanto per le generazioni future.
    L’aver svalutato il portafoglio titoli della grecia, è niente altro che la presa d’atto e la cristallizazione di quanto il mercato aveva già sancito sul tabellone, come volevasi dimostrare, la speculazione non centra, centra solo il malgoverno, malcostume, vista limitata di classi dirigenti unite ad apparati burocratici di sostegno (e la grecia come l’itaglia ne hanno per tutti…)
    Per le pensioni, quando mai un tedesco che gia va in pensione a 67 anni, sosterrà le pensioni dei baby pensionati greci ed italiani, (sostegno indiretto salvando dalla bancarotta i relativi paesi) ??
    Taglio delle pensioni (oltre un certo livello e quelle di anzianità9 ormai ne sono consapevoli anche i bambini ormai che serve, come serve la falce per sfoltire gli apparati statali soprattutto delle regioni dove si è fatto stipendificio di stato con i soldi degli altri. Su questo per fortuna fra poco ci toglieremo dai piedi il ragliante bossi, che è niente altro che un cane con l’osso in bocca, lo ha dimostrato in questi giorni difendendo i suoi privilegi e quelli della sua famiaglia, finchè ha l’osso in bocca non può mordere, al massimo ringhia, ma poi si tiene stretto il suo osso.
    Se non verrà fatto quanto semplicisticamente scritto nella lettera inviata alla EU, tanto meglio tanto peggio, vorrà dire che quanto detto nell’intervista non lo si dovrà neache provocare, ci arriveremo dritti alla meta senza tentennamenti.

  • Marcello Floris
    Rispondi

    Grazie Leonardo di questa intervista bellissima a Paolo Rebuffo (FunnyKing),
    in dieci minuti ha fatto una analisi spietata su ciò che è, e su ciò che dovrebbe essere, eccezionale.
    Ha detto le stesse cose che anche io penso da tempo, questa stretta fiscale ulteriore, con redditometro, spesometro e pazzie varie, finirà per distruggere il poco di economia reale che riesce a reggersi in piedi proprio grazie all’evasione, quindi si venderà ancora meno e il collasso sarà sempre più vicino.
    Il socialista Tremorti andrebbe messo in galera secondo me, ma non in Italia che si sta’ bene, in Iran per lui sarebbe meglio!
    Il problema è che a questi vecchi ladri socialisti non importa niente di nessuno, loro sono avanti con gli anni e riusciranno a godersi ancora i dieci o venti anni che gli rimangono da vivere, godendo certamente alle spalle degli italiani come hanno sempre fatto; anche delle mie spalle che non mi sento più italiano anzi, mi vergogno, mi sento uno schiavo, un miserabile.
    E’ vero, l’unica medicina è il collasso, però adesso, subito.
    Oramai lo stato di polizia fiscale è conclamato e credo che questo inverno sentiremo di qualche ufficiale giudiziario o agente di equitalia che diventerà martire in nome dello stato, perché stanno affamando la gente e quando la gente è disperata e non ha più niente da perdere, compie atti diciamo…un po’ forti, sarà quasi inevitabile, ne sono sicuro.
    Certo è che adesso evadere qualche spicciolo per i piccoli lavoratori indipendenti e non, sarà ancora più difficile, veramente moolto difficile. Se qualcuno ha consigli per favore che li condivida.

    Complimenti al sempre ottimo Paolo Rebuffo, ho avuto modo di conoscerlo telefonicamente e oltre a una affabilità e schiettezza unica, si è dimostrato altruista e generoso e non ha esitato a darmi dei consigli che gli avevo chiesto, senza chiedere niente in cambio prima, un grande veramente.
    Cazzo vorrei lui come ministro dell’economia, anziché quel viscido bavoso socialista, sono certo che qualche parassita si impegnerebbe per cercare lavoro e per produrre anziché vivere alle spalle degli altri, e sono veramente troppi.
    Grazie ancora di questa bellissima intervista telefonica.
    Marcello

  • Libertas
    Rispondi

    Lecito e morale evadere le tasse. Come è lecito e morale pagarle tutte e incazzarsi perché qualcuno le evade pur disponendo degli stessi servizi statali. Tuttavia, secondo me, chi sceglie deliberatamente di evadere le tasse, dovrebbe conseguentemente rinunciare a usufruire dei servizi cosiddetti pubblici. Altrimenti compie un furto. Quindi chi evade, in ultima analisi, dovrebbe finanche rinunciare a usare le strade pubbliche, e trovare il modo di muoversi privatamente. Comunque, si tratta di discorsi teorici e astratti.
    Concretamente, finché gli statalisti staranno al potere, le tasse saranno alte e non renderanno alcun tornaconto utile. E se il Vendolo andrà al governo, come purtroppo -temo- succederà, gli esiti sarebbero potenzialmente catastrofici…

    • Borderline Keroro
      Rispondi

      Ho avuto modo di percorrere una strada, sull’argine destro del Livenza, anni fa.
      Era tutta a bozzi. Ovviamente è stato fatto uno splendido lavoro apponendo il cartello “strada dissestata” ed un limite di velocità.
      Anni dopo, una decina, la situazione era la medesima. Forse il cartello era stato cambiato.
      Ecco un modo di spendere oculatamente i soldi pubblici, dando un ottimo servizio. Tra l’altro sono curioso di sapere qual’è stato il costo della segnaletica, conoscendo i nostri valenti amministratori non mi stupirei se si scoprisse che sarebbe costata di meno un’autostrada nuova, ma tant’è, non ci toglieranno mai la curiosità.
      MI riprometto, appena ricapiterò da quelle parti, di verificare se nel frattempo, a causa della morte di qualcuno, hanno messo qualche cartello in più.
      E questo per quanto riguarda il servizio strade.

      Secondo me Vendola al governo, abbastanza sicuro, non sarà male: come mettere il piede sul tubo dell’ossigeno ad un malato terminale.
      Dovendo morire in ogni caso, tanto vale abbreviarne le sofferenze.
      E, detto tra noi, prima salta LUE e l’ItaGlia, più probabilità ci sono che ci resti ancora qualcosa.

  • faniarte
    Rispondi

    Grazie di cuore veramente ,bellissima intervista, quoto tutto …e di più…vorrei capire quali e quante cose forti e furbe si potrebbero fare(senza finire in galera) per accellerare la fine di questo schifoso TRUFFONE,come dice Francesco Carbone………la scoperta migliore nella mia vita ,ora, siete stati voi…..
    Grazie ancora!!!

  • Brillat-Savarin
    Rispondi

    eh sì, il sistema collasserà e prima ciò accadrà, meglio sarà per tutti… Draghi & Co. farà di tutto per prolungare l’agonia e aumentare così il proprio ingiusto profitto.

  • alessandro
    Rispondi

    andiamo in massa a votare il pd .se vince berlusconi, purtoppo per noi ,allungherà l’agonia per altri cinque anni.

pingbacks / trackbacks

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search