In Economia, Esteri

no futuroLETTI PER VOI

In base a previsioni da parte del Fondo Monetario Internazionale, 179 nazioni hanno prospettive di crescita economica migliori dell’Italia durante i prossimi 5 anni.

Il tasso di crescita nella tabelle è la media della previsione di crescita del PIL durante il periodo 2013-2018.

Peggio dell’Italia vengono valutate solo San Marino, il Giappone, Tuvalu e la Guinea Equatoriale.

cLICCA SULL'IMMAGINE E SCEGLI LA MAGLIETTA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO PERFETTA PER TE

Chiariamo subito. Sono previsioni e magari non si trasformeranno in realtà. Poche persone ed istituzioni avevano previsto la crisi del 2008.

La crescita economica sembra però interessare altre zone del mondo, Sud-Est asiatico e Africa sub-sahariana in primis.

Non consiglio di basare la decisione relativa alla destinazione dei vostri prossimi 5 anni solo su questa classifica, ci mancherebbe.

L’economia della Sierra Leone sembra dover crescere ad una media annuale del 7,9% durante i prossimi 5 anni ma non consiglierei a nessuno di andare a vivere in una nazione quasi perennemente in guerra.

La Cina dovrebbe crescere dell’8,4% all’anno ma decisi moto tempo fa che l’inquinamento atmosferico nelle megalopoli cinesi non fa per me.

Inoltre le nazioni in via di sviluppo partono da una base più bassa dalla quale è più facile crescere. Prima di raggiungere gli Stati del Primo mondo ce ne vorrà un po’ di tempo.

cLICCA SULL'IMMAGINE E SCEGLI LA MAGLIETTA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO PERFETTA PER TE

Rendiamoci però conto che la vecchia Europa non sembra far parte delle nazioni più dinamiche a breve e medio termine. Alcune nazioni europee (Germania, Belgio, Danimarca, Spagna, Austria, Ungheria, Paesi Bassi) fanno poi da fanalino di coda insieme all’Italia.

Dobbiamo renderci conto che il mondo sta crescendo. Solo che lo sta facendo in posti diversi dai soliti.

Vallo a raccontare ai cinesi e agli indiani che c’è la crisi quando le loro economie non conoscono da più di 30 anni una recessione.

Ecco l’elenco di nazioni con il tasso di crescita previsto:

Nazione Previsione FMI Crescita media del PIL (2014 – 2018)
São Tomé e Príncipe 20.7%
Sudan del Sud 19.0%
Guinea 10.7%
Bhutan 10.5%
Timor-Leste 9.6%
Mauritania 9.3%
Mongolia 9.0%
Repubblica del Congo 8.5%
Irak 8.5%
Cina 8.4%
Mozambico 7.9%
Sierra Leone 7.9%
Zambia 7.8%
Laos 7.8%
Turkmenistan 7.7%
Costa d’Avorio 7.6%
Libia 7.5%
Papua Nuova Guinea 7.4%
Cambogia 7.4%
Nigeria 7.0%
Rwanda 6.9%
Tanzania 6.9%
Burkina Faso 6.9%
Uganda 6.8%
Myanmar 6.8%
Bangladesh 6.8%
India 6.7%
Sri Lanka 6.6%
Gambia 6.5%
Malawi 6.5%
Etiopia 6.5%
Panama 6.5%
Indonesia 6.5%
Liberia 6.4%
Niger 6.3%
Qatar 6.3%
Kenia 6.2%
Yemen 6.2%
Ghana 6.1%
Repubblica Democratica del Congo 6.1%
Gabon 6.1%
Kazakistan 6.1%
Perù 6.0%
Tajikistan 6.0%
Georgia 6.0%
Angola 6.0%
Brunei 5.9%
Uzbekistan 5.9%
Haiti 5.8%
Guinea-Bissau 5.8%
Egitto 5.8%
Camerun 5.7%
Repubblica Centrale Africana 5.7%
Chad 5.6%
Djibouti 5.6%
Afghanistan 5.6%
Zimbabwe 5.6%
Kirghizistan 5.5%
Filippine 5.4%
Burundi 5.4%
Vietnam 5.4%
Marocco 5.3%
Mali 5.3%
Malesia 5.2%
Bolivia 5.0%
Togo 4.9%
Senegal 4.9%
Capo Verde 4.9%
Moldavia 4.8%
Suriname 4.8%
Tunisia 4.8%
Kosovo 4.7%
Paraguay 4.7%
Cile 4.6%
Repubblica Dominicana 4.6%
Mauritius 4.5%
Taiwan 4.5%
Colombia 4.5%
Costa Rica 4.5%
Madagascar 4.5%
Guyana 4.5%
Hong Kong 4.4%
Thailandia 4.4%
Benin 4.4%
Botswana 4.3%
Arabia Saudita 4.3%
Turchia 4.3%
Armenia 4.3%
Singapore 4.3%
Namibia 4.3%
Azerbaijan 4.3%
Giordania 4.2%
Brasile 4.1%
Lettonia 4.1%
Maldive 4.1%
Vanuatu 4.1%
Nepal 4.1%
Comoros 4.0%
Uruguay 4.0%
Libano 4.0%
Nicaragua 4.0%
Corea del Nord 4.0%
Macedonia 3.8%
Kuwait 3.7%
Lesotho 3.7%
Algeria 3.7%
Seychelles 3.7%
Ecuador 3.7%
Russia 3.7%
Bahrain 3.6%
Emirati Arabi Uniti 3.6%
Lituania 3.6%
Isole Solomon 3.6%
Israele 3.6%
Oman 3.6%
Bosnia e Erzegovina 3.5%
Guatemala 3.5%
Estonia 3.5%
Sudan 3.5%
Antigua e Barbuda 3.4%
Grecia 3.4%
St. Kitts e Nevis 3.4%
Ucraina 3.4%
Messico 3.3%
Repubblica Slovacca 3.3%
Bulgaria 3.3%
Sud Africa 3.3%
USA 3.2%
Australia 3.2%
Bielorussia 3.1%
Argentina 3.1%
Polonia 3.1%
Pachistan 3.1%
Honduras 3.0%
St. Vincent e Grenadines 2.9%
Romania 2.8%
Irlanda 2.6%
Samoa 2.6%
Repubblica Ceca 2.6%
Trinidad e Tobago 2.5%
Albania 2.5%
Belize 2.5%
Bahamas 2.5%
Serbia 2.5%
Nuova Zelanda 2.5%
Venezuela 2.4%
St. Lucia 2.4%
Canada 2.4%
Svezia 2.3%
Montenegro 2.1%
Norvegia 2.1%
Croazia 2.1%
Islanda 2.1%
Giamaica 2.0%
Isole Fiji 2.0%
Regno Unito 2.0%
Iran 2.0%
Kiribati 2.0%
Malta 1.9%
Lussemburgo 1.9%
Eritrea 1.9%
Svizzera 1.9%
Slovenia 1.9%
Barbados 1.8%
El Salvador 1.8%
Tonga 1.8%
Dominica 1.8%
Grenada 1.8%
Portogallo 1.7%
Francia 1.7%
Finlandia 1.7%
Paesi Bassi 1.7%
Ungheria 1.5%
Austria 1.5%
Isole Marshall 1.5%
Danimarca 1.5%
Spagna 1.5%
Belgio 1.4%
Germania 1.3%
Italia 1.3%
San Marino 1.3%
Giappone 1.2%
Tuvalu 1.1%
Guinea Equatoriale -4.5%

FONTE ORIGINALE: http://www.italiansinfuga.com

Post suggeriti

Lascia un commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca