In Economia, Esteri

taiwanLETTI PER VOI

Giro di vite di Taiwan sulle tasse. Il ministro delle finanze Chang Sheng-Ford ha annunciato ieri un aumento delle imposte per banche e assicurazioni, oltre che per i redditi più alti, quelli cioè che superano i 10 mlioni di dollari. Il governo di Taipei punta su entrate supplementari pari a circa 2,3 miliardi di dollari all’anno, di cui 660 milioni solo da istituti di credito e compagnie di assicurazioni.

In dettaglio, il ministro intende più che raddoppiare il regime di imposte sull’industria finanziaria: un vero e proprio giro di vite, visto che, alla fine degli anni novanta, per rilanciare l’economia fortemente colpita dalla crisi asiatica, Taiwan aveva alleggerito la fiscalità sul settore, portandola dal 5 al 2%. Per il ministro si tratta ora “non di aumentare le imposte, ma di ristabilire il tasso di imposizione iniziale”. La tassazione su fondi, valori mobiliari e contratti a termine resterà al 2%, mentre per i redditi dei Paperoni taiwanesi l’imposta salirà dal 40 al 45% (per redditi oltre i 10 milioni di dollari).

L’iniziativa di Taipei mira a ridurre il debito pubblico dell’isola che ha raggiunto il 40% del pil.

Tratto da http://www.italiaoggi.it/

Post suggeriti
Mostrati 4 commenti
  • Raffaele
    Rispondi

    Ogni mondo è paese nonostante l’ironia.

  • Albert Nextein
    Rispondi

    Lo stato ruba ovunque.

  • Dom
    Rispondi

    Si vede che non avete capito niente dai commenti che avete scritto. Questa è solo la dimostrazione di cosa è un vero paese.
    Sono già un paradiso fiscale, aumentano di pochissimo le tasse solo, precisiamo SOLO, per banche assicurazioni che sarà semplicemente riportata a come era ai livelli prima della crisi asiatica.
    E tutto questo per cosa? Per ridurre il debito pubblico che è arrivato al 40% del PIL!

    …e qui in Italia c’è anche chi pensa che fare più debito (ormai arrivato al 130% su PIL) sia la soluzione alla crisi.

    Ma per voi ogni lettura di aumento delle tasse, anche da 2% a 5% per sole società finanziarie, è sempre un dramma? Poi quando arriva un socialista su questo sito lo invitate a nozze con queste considerazioni. Forse preferite zero tasse ed un debito pubblico in aumento?

  • Christian
    Rispondi

    Personalmente preferisco le unioni civili.
    I socialisti (e tu lo sei) qui possono entrare ed uscire quando vogliono, sono loro che non permettono a gli altri di uscire (con le loro proprietà) od entrare (con le loro idee) [stranamente se entri con i soldi, da dare loro, o te ne vai con le tue idee, diverse dalle loro, va bene].
    Se un ladro ti entra in casa e ti ruba solo il televisore sei contento?
    Speri che venga nuovamente a rubarti il televisore?
    Secondo te quando saranno finiti i televisori il ladro se ne andrà a mani vuote o cercherà qualcosa di meglio?
    Quando saranno finiti i televisori, perché saranno stati tutti rubati o perché i possessori di televisori saranno scappati da “questo orrido paese in cui si rubano i televisori”, pensi che il ladro non verrà per la tua radio?
    Distinti Saluti

Lascia un commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca