In Anti & Politica

lenin grillo movimento libertarioDI ALBERTO VENEZIANO

Sembra di rivedere i leghisti degli inizi, quando dovevano fare sfracelli ma “realisticamente” si allearono con il Cavaliere.  Venti anni di chiacchiere, “federalismo”, “devoluscion” e altre favole finite in tragicommedia con il Cavaliere disarcionato e lo scudiero a bofonchiare in qualche bar.

Al posto di Berlusconi ci metti il suo erede, che a sparare palle sta superando il maestro, e al posto dei leghisti ci metti i grillini che, rimasti con un pugno di mosche dopo le elezioni, “realisticamente” si alleano col Renzi. Per fare che cosa? Riforme! Legge elettorale, via le province, via il senato, varie ed eventuali a peso …  mentre sta passando la 60esima DECISIVA settimana per le riforme assieme al 40esimo anno DECISIVO.

Tutto torna, e ritorna, tranne forse che, quando si accorgeranno “realisticamente” che l’unica cosa che gli resta da fare è arraffare qualcosa, i grillini non troveranno nemmeno le briciole di cui si sono accontentati i leghisti, troveranno le scarpìe, le ragnatele. Il “realismo” più o meno socialista prevale, ma sembra che nessuno si ricordi della fine fatta dal realismo socialista assieme al socialismo reale qualche lustro fa. Sembra che per tutti il socialismo “reale” sia tale perché al Quirinale si è re-insediato un re, re Giorgio.

In questa farsa i sognatori sarebbero gli indipendentisti. Quelli che cercano di salvare se stessi e i loro figli mettendo una scialuppa in mare prima che sia troppo tardi, dando l’esempio affinchè altre scialuppe vengano calate. Gli indipendentisti che vorrebbero vedere salvi i passeggeri ma non hanno speranze per il baraccone cigolante, per il Titan-italia marcio e irriformabile destinato inevitabilmente a sbattere.

Recent Posts
Showing 4 comments
  • leonardofaccoeditore
    Rispondi

    ahahahahhaahhahaha

  • Marco Tizzi
    Rispondi

    Ah be’, se viene fuori che è tutta una farsa per fare soldi coi suoi spettacoli e che in realtà lui ha già nascosto tutti i suoi averi all’estero e vaffanculo madama la marchesa, allora Grillo diventa davvero un eroe.

    I suoi adepti son quelli che “partecipano” perché ogni scusa è buona pur di non lavorare. E mi fanno anche la predica, a me che “non partecipo” perché sono impegnati a rompermi il culo per mantenere loro e i loro simili.

    E’ bello rendersi conto che in parlamento son tutti uguali, così nel malaugurato caso una fuga di gas metta fine almeno al luogo e a coloro che temporaneamente ci appoggiano le chiappe non dovrò fare alcuna eccezione ai festeggiamenti.

    • Marco Tizzi
      Rispondi

      Grazie mille! Purtroppo il tempo è poco. Anzi, forse per fortuna, dato che non ho mai lavorato così tanto in vita mia.

      FK aveva in mente un progetto ben preciso: usare il M5S come bomba atomica per distruggere tutto.
      Gli ho spiegato che quelli lì rischi che poi durino davvero e applichino quello che vogliono, ma non c’è stato verso.
      Comunque se può rassicurarla non è d’accordo praticamente su nulla con quelli lì. Ma non lo dica in giro :-D

    • Nlibertario
      Rispondi

      Eh caro, c’è chi c’aveva pure visto un’occasione in Monti e guai a contestarli, perchè voleva dire che eri berlusconianofascistacomplottistasfornalapizza ecc…ecc….

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search