In Anti & Politica, Esteri

135di ANDREW P. NAPOLITANO*

Quando il capo dell’unità di tortura della Cia decise di distruggere le videocassette del terribile lavoro svolto dalla sua squadra, ha involontariamente messo in moto una serie di eventi che hanno portato la scorsa settimana al rilascio della più massiccia e dettagliata documentazione sui comportamenti illeciti da parte di funzionari governativi di alto rango e sull’inflizione intenzionale di dolore a non combattenti da parte del governo degli Stati Uniti dal periodo della Guerra Civile.

Ecco il retroscena. Una delle ragioni più volte indicate dal presidente George W. Bush per l’invasione americana dell’Iraq nel 2003 fu il mantenimento da parte di Saddam Hussein delle «stanze della tortura». Pur facendo proprio questo argomento, Bush ha segretamente autorizzato gli agenti della Cia ad impegnarsi in un comportamento illecito per scopi simili: l’intelligence e la deterrenza….

cLICCA SULL'IMMAGINE E SCEGLI LA MAGLIETTA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO PERFETTA PER TE

CONTINUA A LEGGERE QUI

Recommended Posts
Comments
  • Pedante
    Rispondi

    Non ne vedo lo scandalo. Kaganovic morì tranquillamente nel sonno alla veneranda età di 98 anni. I suoi eredi vivono negli USA senza ignominia. Lavare, sciacquare, asciugare, ripetere.

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search