In Anti & Politica

jdi RYAN W. MCMAKEN*

Un libro molto trascurato sulla storia dello Stato e il suo sviluppo è quello di Hendryk Spruyt The Sovereign State and Its Competitors. Mentre molti scrittori hanno rilevato la natura coercitiva degli Stati, pochi hanno avuto il tempo di esplorare davvero le distinzioni tra il tipo di governo civile conosciuto come “Stato“e altri tipi di governi civili.

I critici dell’anarcocapitalismo, spesso suppongono erroneamente che l’assenza di uno Stato significhi l’assenza del governo civile, ma i seri sostenitori dell’anarchismo non hanno mai sostenuto che il governo civile possa o debba scomparire.

Gli oppositori dello Stato semplicemente affermano che un governo civile che si basa su un monopolio della coercizione è illegittimo. Questo è ovviamente diverso da asserire che tutti i tipi di governi civili siano illegittimi.

Infatti ogni società ha avuto un qualche tipo di governo civile, ma non ogni società ha utilizzato gli Stati come parte del suo sistema di governo civile. La legge può esistere in un sistema anarchico, e vediamo questo tutti i giorni a livello internazionale, che è anarchico e tuttavia anche governato, per quanto imperfettamente, con leggi e arbitrati di terze parti (le persone che irridono a questo sistema come troppo violento naturalmente ignorano la realtà quotidiana della guerra civile e dei conflitti che si verificano continuamente all’interno degli Stati)….

CONTINUA A LEGGERE QUI

Post suggeriti

Lascia un commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca