In Ambientalismo, Anti & Politica, Esteri

jkjdi TIM BALL*

Alla Conferenza delle Parti sul Clima di Parigi (Cop21) abbiamo assistito dai 195 Paesi alla più grande esposizione di leadership fallite nella storia. Hanno stabilito una politica errata e mal indirizzata basata su una scienza fallita e falsificata.

Si tratta del classico argomento circolare su scala globale. Hanno inventato il falso problema del cambiamento antropogenico/riscaldamento climatico globale e ora vogliono risolvere il problema, ma con una soluzione più disastrosa.

La maggior parte dei Paesi erano pupazzi che aspiravano a guidare l’inganno, ma mancando di potere hanno contribuito servendo come lacchè. In entrambi i casi, tutti sono stati comprati con promesse di denaro. La maggioranza riceve denaro dai Paesi di successo, ma tutti hanno una scusa per un’altra tassa. Come disse George Bernard Shaw, «un governo con la politica del rubare a Pietro per pagare Paolo si assicurerà il sostegno di Paolo»….

CONTINUA A LEGGERE QUI

Post suggeriti
Mostrati 10 commenti
  • Giulio
    Rispondi

    Non siamo capaci di prevedere il clima con certezza tra 10 giorni, ma questi a Parigi hanno stabilito la temperatura media che ci dovrà essere tra 85 anni, nel 2100.
    Questo dovrebbe bastare per far capire che razza di mascalzoni siano.
    Oltretutto non ci possiamo più limitare a sentire le loro teorie, ma bisognerebbe controllare scrupolosamente tutto ciò che hanno profetizzato nei decenni passati e verificare se le loro previsioni si siano realizzate. Al Gore, ad esempio, nel 2001 disse che nel 2015 il Polo Nord sarebbe scomparso del tutto…

  • charlybrown
    Rispondi

    Al Gore è in buona compagnia.
    Negli anni 70 teneva banco il problema dell’imminente raffreddamento globale, anche questo basato su accurati studi, e anche questo causato dall’inquinamento, che stavolta bloccava i raggi solari. Cousteau aveva previsto che nel 2000 il Mediterraneo sarebbe stato un mare morto. E stendiamo un velo pietoso sul club di Roma, Paul Ehrlich (il biologo) e Rachel Carson.
    Wanna Marchi e il mago Otelma al loro confronto sono dei dilettanti.

  • Alessandro Colla
    Rispondi

    Solo che Marchi e Otelma vengono perseguitati dalla “giustizia”, mentre i cialtroni ufficiali si arricchiscono con erogazioni di danaro estorto ai tassati.

  • William
    Rispondi

    Basterebbe una eruzione come Tambora del 1815 per zittire tutti. Il 1816 fu noto in Europa come l’anno senza estate.

  • Alessandro Colla
    Rispondi

    Sinistri politici e pentastellati convinti, direbbero che il freddo europeo del 1816 fu causato dal congresso di Vienna dell’anno precedente. Basterebbe scriverlo su L’Unità o su Il Manifesto per farlo diventare vero.

  • Ari
    Rispondi

    Fossero solo Unità e Manifesto!… purtroppo il 99,99 % della stampa e dei media è accodato alla religione ambientalista anti OGM (Organismi Geneticamente Migliorati)

    La questione è politica e non è scientifica, se no sarebbe stata già risolta a favore OGM.

    Come dice il prof. Battaglia l’ecologismo è nefasto per l’umanità al pari del comunismo e nazismo.
    http://goo.gl/wGGHkB

  • spago
    Rispondi

    In Italia destra e sinistra fanno ugualmente schifo..

    La destra italiana è schieratissima per una patriottica difesa dell’italianità dagli ogm invasori.. altro che libero mercato e non ingerenza statale.. son rimasti fascisti, corporativi, nazional socialisti

    La sinistra italiana è schieratissima contro ogni forma di libertà economica, d’impresa, di innovazione.. altro che progressismo, libertà e “vietato vietare”, sono i prmimi nemici di ogni nuova tecnologia, di ogni scoperta imprenditoriale, di ogni avanzamento scientifico.. come minimo bisogna regolamentare tutto fino a ridurlo al lumicino, ma meglio ancora è proibire proprio.. son rimasti ai bei tempi dell’Unione Sovietica, non hanno imprato nulla..

Lascia un commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca