In Anti & Politica, Economia, Esteri

jkj14di CHARLES HUGH SMITH*

Probabilmente avrete letto che c’è una “guerra al contante” che viene combattuta su diversi fronti in tutto il mondo. Che cosa esattamente significa una “guerra al contante”? Significa che i governi stanno limitando l’uso del contante e una serie di economisti portavoci ufficiali chiedono l’abolizione definitiva del denaro contante.

Le autorità stanno limitando sia la quantità di denaro che può essere ritirato dalle banche sia ciò che può essere acquistato con denaro contante. Questi limiti sono ampiamente chiamati controlli sui capitali.

La guerra al contante: perché ora?

cLICCA SULL'IMMAGINE E SCEGLI LA MAGLIETTA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO PERFETTA PER TE

Perché i governi improvvisamente agiscono come se il denaro contante fosse una brutta cosa che debba essere severamente limitato o eliminato? Prima di arrivare a questo cerchiamo di distinguere tra denaro contante fisico (valuta e monete) in vostro possesso e contante digitale in banca. La differenza è evidente: i contanti in mano non possono essere confiscati da un “bail-in” (cioè da un furto sancito ufficialmente) nel quale il governo o la banca espropria una percentuale di denaro depositato in banca…..

CONTINUA A LEGGERE QUI

Post suggeriti
Mostrati 11 commenti
  • Bobcar
    Rispondi

    Ma che state dicendo? ma perché i contanti cartacei non potrebbero essere confiscati? tutto può essere confiscato… magari eliminassero il contante, siamo nel XXI secolo fatevene una ragione.

  • vito
    Rispondi

    e cosa vuol dire ventunesimo secolo se dobbiamo essere dominati da una dittatura che ci impedisce di usare liberamente il nostro denaro……….

  • Bobcar
    Rispondi

    Vuol dire che il contante è un retaggio del passato, come le monete d’oro e d’argento, oggi la moneta elettronica è più pratica, non c’è più ragione di mantenere in uso una tecnologia desueta. Cosa c’entra la dittatura con il progresso tecnologico, non mi è chiaro… dovremmo ancora vivere nelle caverne? perché usare la moneta cartacea è come vivere nelle caverne, è semplicemente una tecnologia superata.

    • Spago
      Rispondi

      C’è un punto che non cogli. Dovremmo essere liberi di usare la moneta e i metodi di pagamento che preferiamo. Ovviamente molti trovano comodo usare altri metodi di pagamento rispetto al contante. Usare le carte, o anche metodi ancora più avanzati. Il progresso si sofferma in virtù del fatto che incontra le esigenze e le preferenze delle persone. Ma ciò che è in atto è una guerra al contante, per fare un passo avanti nel controllo dei cittadini da parte dello stato. Non è qualcosa che si afferma spontaneamente. Infatti lo Stato è nemico delle innovazioni tecnologiche che non servono ad aumentare il controllo e a migliorare il panopticon statale, e che anzi proteggono la libertà economica e non.. È nemico di bitcoin, di uber, e di molte altre innovazioni..

      • Spago
        Rispondi

        Volevo dire il progresso si afferma nn si sofferma..

    • Fabio
      Rispondi

      non ti è chiara la differenza tra Volontarietà ed Obbligatorietà???

      se è davvero così smart, così figa, la moneta elettronica usala tu e chi la vuole liberamente accettare.

      Ma chi non la vuole dev’essere altrettanto di fare diversamente.

      In passato anche il dollaro era internazionalmente molto usato, comune, riconosciuto e comodo: cosa avresti detto mai se gli amerikani ti avessero OBBLIGATO ad adottarlo??
      che avrebbero detto e fatto gli statalissimi centri sociali di destra e di sinistra ?

    • christian
      Rispondi

      Se fosse così desueta non ci sarebbe bisogno di eliminarla in forza di legge, le persone già la userebbero.
      Qualsiasi cosa imposta è una dittatura, anche il progresso tecnologico.
      Se qualcuno volesse vivere nelle caverne (di sua proprietà) deve essere libero di farlo, non spetta a te decidere se giusto o sbagliato, come non spetta a te decidere quale tecnologia debba essere adottata o meno dalle altre persone.

  • vito
    Rispondi

    la moneta elettronica viene controllata da chi gia’ gestisce le nostre vite ricordati che progresso tecnologico non e’ sempre sinonimo di miglioramento soprattutto quando viene limitata la liberta’ personale di pensiero di opinione e di fare col proprio denaro quello che si vuole quando si vuole……

  • charlybrown
    Rispondi

    Contante e moneta elettronica sono (quasi) la stessa cosa, cioè “monete” virtuali e producibili a costo zero, quindi ad libitum e a discrezione di chi ne detiene il monopolio, guarda caso l’associazione a delinquere stato-banche. L’unica differenza è la non tracciabilità del contante, ed è a questa che stanno facendo la guerra, per ragioni fiscali e di controllo sociale.
    La vera fregatura, quella più grossa, sta a monte, nella moneta virtuale, non legata a beni reali. Carta straccia o cifre digitali sempre di fuffa si tratta, monopolio di una elite di privilegiati che da secoli fotte il popolo bue che non lo capisce. Il popolo pensa che sia una questione di tecnologia, e l’oro una reliquia barbarica. Gli stampatori di fuffa ringraziano, e incassano.
    Continuiamo così, facciamoci del male.

  • christian
    Rispondi

    “perché i contanti cartacei non potrebbero essere confiscati?”
    Certo, ma c’è una bella differenza tra confiscare una qualsiasi cifra con un semplice click, come con la moneta elettronica, e doverla prendere con la forza al proprietario, come con il contanti (magari anche dover trovare dove si trova il contante).
    Nei riguardi della tracciabilità, anche la banconota lo è in qualche modo ma più difficile e complicato (quelle monete di metallo sono invece sono irrintracciabili).

  • Alessandro Colla
    Rispondi

    Infatti il problema è tutto e solamente qui: la tracciabilità e soprattutto chi ha il monopolio di essa. Tecnicamente anch’io posso trovare più comoda e più pratica la moneta elettronica per quanto riguarda l’uso personale. Se non esistessero tracciabilità, fisco e violazione del segreto bancario non avrei problemi nell’esprimere la preferenza alla moneta elettronica. Se qualcuno preferisce altre forme di scambio non può avere obblighi contrari che non siano quelli eventuali della natura. Se fosse solo, certo, non riuscirebbe a sopravvivere. Ma non deve esserci un’autorità che abolisca il contante per decreto. Guarda caso, quando si tratta di optare per il bitcoin tutti i sedicenti progressisti si stracciano le vesti. Quella non è più tecnologia? Chi è il vero cavernicolo?

Lascia un commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca