In Istruzione, Libertarismo

DI GUGLIELMO PIOMBINI

L’Istituto Liberale ha appena pubblicato la traduzione del libro di Ludwig von MisesSmascherare il marxismo: una raccolta di saggi di critica al socialismo che il grande economista austriaco scrisse nel 1952, quando si trovava già negli Stati Uniti.

E’ stato tradotto per la prima volta in lingua italiana dall’associazione culturale Il Foglio un classico studio sull’origine dello Stato, spesso citato dagli autori libertari: Lo Stato di Franz Oppenheimer. Il sociologo tedesco spiega che tutti gli Stati nascono dalla guerra e dalla conquista, e si perpetuano attraverso lo sfruttamento della classe al potere sulla classe produttiva.

Lo studioso della Scuola Austriaca Francesco Simoncelli ha scritto un libro, La fine delle fallacie economiche (Tramedoro Edizioni-goWare) che ha lo scopo di demolire tutti i più comuni errori dell’economia che si sentono continuamente ripetere dai presunti “esperti”.

E’ uscita anche la traduzione di un libro di Murray N. Rothbard contro la banca centrale americana, Il caso contro la Federal Reserve. Il celebre teorico libertario spiega perché sia necessario abolire il monopolio monetario statale e ritornare a una sana moneta aurea.

Infine, Francesco Castellani ha pubblicato con Liberilibri L’ingranaggio del potere, un saggio di analisi critica del governo tecno-burocratico.

Buona visione e buona lettura

Recent Posts
Comments
  • Alessandro Colla
    Rispondi

    Forse Lorenzo Castellani, non Francesco.

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search