In Anti & Politica

PalloncinoDI FUNNYKING*

Si può già fare un minimo di Fact Cheking sullo spessore politico e umano del Sindaco di Firenze partendo da quando è stato eletto segretario del partito democratico.

Fatto 1: Il Doppio incarico come Sindaco di Firenze e Segretario.

Giusto ieri Matteo Renzi ha annunciato di volersi ri-candidare alla carica di Sindaco di Firenze, tutto legittimo per carità. E Matteo Renzi ha fatto giustamente notare che in altri stati ci sono e ci sono stati fior di segretari di partito che contemporaneamente fanno i sindaci.

Quindi lui non sta facendo nulla di anormale, anzi, si tratta di prassi.

Ma, se avevamo bisogno di prassi, cosa serve Matteo Renzi?

cLICCA SULL'IMMAGINE E SCEGLI LA MAGLIETTA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO PERFETTA PER TE

Faccio notare che il “ragazzo” negli ultimi 3 anni, ovvero da quando si è messo in testa di fare il fenomeno che avrebbe cambiato la politica italiana, il nuovo Blair/Obama etc etc. ci ha frullato l’apparto riproduttivo con la retorica del “cambiamento” e con la necessità (vera) di rivoltare come un calzino l’ultimo residuo della guerra fredda. Ovvero il Partito Democratico. Gli abbiamo sentito dire una infinità di volte di essere stufo di vedere un “PD che perde” e fare polemica con l’arci nemico Massimo d’Alema. Peccato che l’Arci nemico alla fine ha rinunciato alla candidatura come deputato/senatore del PD e si è occupato del partito (spingendo Cuperlo), mentre oggi lui, Renzi,  ci viene a raccontare fregnacce sulla sua ubiquità.

Cioè ci vorrebbe dare a bere che è perfettamente possibile fare BENE il Sindaco di una grande città e fare altrettanto bene il Segretario di uno più grandi partiti italiani. Peraltro il più strutturato e complesso dei 3 attualmente maggioritari. L’unico incarico compatibile, perché contiguo all’attività di segretario di partito è quello di Parlamentare, Ministro o Capo del Governo. Alla testa delle sue truppe sul campo di battaglia. Il resto è solo stipedio e potere fini a se stessi.

Lo ripeto, tutto legittimo per carità. Anzi è prassi. Anzi Matteo Renzi è solo un altro qualsiasi politichetto italiano mezza tacca. Come tutti, come sempre.

Fatto 2: La vicenda norme pro-Slot Machines

La norma pro slot machines è stata scoperta e denunciata dal M5S, Renzi fulminato da siffatto scandalo (votato dal partito di cui LUI è segretario) si è detto subito contrario. Fotocolor, e titoloni in prima istantanei. RENZI è CONTRARIO

e infatti

Ad oggi non è ancora chiaro se e come questa norma verrà definitivamente cancellata oppure semplivemente mutata nella forma e non nella sostanza. E ad ogni modo, appare chiaro che Matteo Renzi non avrebbe mosso un dito in assenza della denuncia dell’M5s-

Fatto 3: La vicenda affitti d’oro

Stesso copione (infatti capiaincollo)

La norma anti affitti d’oro dell’M5s è stata cancellata dalla maggioranza di governo (di cui il PD fa parte), Renzi fulminato da siffatto scandalo (votato dal partito di cui LUI è segretario) si è detto subito contrario. Fotocolor, e titoloni in prima istantanei. RENZI è CONTRARIO (alla cancellazione)

e infatti

Ad oggi non c’è traccia della norma voluta dall’M5s che avrebbe permesso agli “organi costituzionali”  di recedere da alcuni contratti di locazione dal costo spropositato. E ad ogni modo, appare chiaro che Matteo Renzi non avrebbe mosso un dito in assenza della denuncia dell’M5s.

cLICCA SULL'IMMAGINE E SCEGLI LA MAGLIETTA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO PERFETTA PER TE

Scusate.

E questo sarebbe il nostro salvatore? Il Politico “nuovo” della “nuova” sinistra.

Ma dai. Tra due, tre mesi, finiti botti e festeggiamenti sarà solo un altro segretario del PD.

 

*Link alla fonte: http://www.rischiocalcolato.it/2013/12/matteo-renzi-alla-prova-dei-fatti-solo-un-altro-pallone-gonfiato.html

 

 

Post suggeriti
Mostrati 3 commenti
  • Albert Nextein
    Rispondi

    Non mi piace, e ne diffido.
    Parla troppo.
    Non è un liberale.
    Non sarà risolutivo.

  • Massi
    Rispondi

    Gli Itagliani hanno ciò che si meritano. Un altro salvatore. Da Mussolini a Craxi a Berlusconi a Bossi. Tra 10 anni vedremo cosa avrà combinato. Io so solo che dovrò contribuire al suo stipendio alle sue tasse ai finanziamenti al suo partito. Io lavoro e produco su libero mercato. Lui non produce nulla non fa economia. Altro da mantenere. Ma lui rilancerà l’Italia. Dimenticavo anche D’Alema. A parte i loro stipendi di cui siamo obbligati a pagare cosa hanno fatto? Basta guardare come siamo ridotti……. Loro da persone oneste direbbero che è colpa della crisi. significa che quando tutto andava bene era merito dello sviluppo ma non di loro.

    • leonardofaccoeditore
      Rispondi

      :-)

Lascia un commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca