In Anti & Politica, Economia

renzi.png3di JOSEPH T. SALERNO*

Come diversi articoli negli ultimi giorni hanno indicato (qui, qui, qui e qui), l’Italia è sull’orlo di una crisi bancaria in piena regola. Le sofferenze o “crediti in sofferenza” detenuti dal settore bancario sono un totale di 360 miliardi di euro, che è un notevole 17% di tutti i prestiti bancari in essere in Italia, e pari a circa un quinto del Pil annuo italiano.

E’ anche più volte il livello del cattivo debito detenuto dalle banche italiane al culmine della crisi finanziaria nel 2008. Dall’inizio del 2016, i prezzi dei titoli bancari sono diminuiti di oltre il 50%. Nel caso della più antica e travagliata banca d’Italia, Banca Monte dei Paschi di Siena, il suo prezzo delle azioni è diminuito di oltre il -75%….

CONTINUA A LEGGERE QUI

Post suggeriti

Lascia un commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca