In Istruzione, Saggi, Varie

BRESSANINIdi REDAZIONE

Cos’è esattamente il Kamut? Perché è meglio non mangiare troppo tonno? Le patate al selenio fanno bene alla salute? La mortadella 100 per cento naturale esiste davvero?

Dopo il successo di “Pane e bugie” (Chiarelettere 2010), il libro sulla disinformazione in campo alimentare, Dario Bressanini ci accompagna tra gli scaffali di un supermercato immaginario e ci aiuta a capire cosa raccontano, e cosa nascondono, le etichette dei prodotti che acquistiamo. Scopriremo, tra l’altro, che l’equazione “naturale = buono” è uno dei pregiudizi più radicati e più usati dalla pubblicità, che un prodotto che l’etichetta descrive come a “chimica zero” i conservanti li contiene, che il prezzo di una bottiglia di vino ne influenza l’apprezzamento e che il tonno più buono non si taglia con un grissino.

cLICCA SULL'IMMAGINE E SCEGLI LA MAGLIETTA DEL MOVIMENTO LIBERTARIO PERFETTA PER TE

Come ha scritto l’autore su “Il Fatto quotidiano”: ”

Certi scaffali del supermercato espongono prodotti con etichette più adatte a un bancone di farmacia che a un negozio di alimentari. Intendiamoci, ciò che mangiamo è importantissimo per mantenere in funzione e in buona salute il nostro corpo, oppure per causarci malattie anche gravi. Con ogni boccone ingeriamo un numero incredibile di sostanze chimiche diverse, in varie quantità. Ciascuna molecola che assumiamo può avere un effetto positivo o negativo sul nostro organismo, a volte contemporaneamente, ed è per questa ragione che gli studi sugli effetti del cibo sulla salute sono così numerosi. Tuttavia non esiste un singolo cibo miracoloso, anche se addizionato di tutti gli integratori conosciuti, che da solo possa rimettere in funzione il fegato, eliminare il gonfiore o garantire qualsiasi altro effetto pubblicizzato sulla confezione”.

Recommended Posts
Showing 3 comments
  • jimmy
    Rispondi

    Oltre al libro presentato in questa pagina, se Facco permette vorrei anche consigliare due autentiche bibbie della alimentazione sana e divertente:
    “L’Alimentazione Naturale” e “Manuale di terapie con gli alimenti”, entrambe Oscar Mondadori.
    L’autore è Nico Valerio, insuperato studioso e divulgatore.
    Da 20 anni acquisto e leggo libri di alimentazione, salute, benessere e longevità, ma quelli di Valerio sono i migliori, i più completi e più scientificamente fondati.
    Ne ha scritti anche altri (Il piatto verde, A tavola con gli antichi), purtroppo ormai introvabili.

  • firmato winston diaz
    Rispondi

    @jimmy
    Se e’ questo campione della “galera per tutti”, secondo natura non se ne parli, qui sotto, un ottimo consiglio per un sito di libertari.
    :)

    nicovalerio.blogspot.it/2013/03/giustizia-e-politica-i-conservatori.html

    “Un ministro inglese accusato di eccesso di velocità in automobile dice qualche bugia per difendersi e attribuisce l’infrazione alla moglie. Per questa contravvenzione, in Italia reato “bagattellare”, cioè di nessuna importanza, è stato indagato dalla Magistratura, costretto ad ammettere la propria colpa (e sùbito si è dimesso), e infine – riferiscono le cronache – è stato condannato a otto mesi di reclusione. Non solo per la contravvenzione originaria, ma anche per il comportamento successivo: aver mentito ai magistrati sviando le indagini. Grave per un cittadino comune, più grave per un rappresentante eletto, gravissimo per un ministro. Così si fa nei Paesi liberali. “

  • jimmy
    Rispondi

    Ringrazio Firmato Winston Diaz per la segnalazione del blog di Valerio, che già conoscevo e che non piace nemmeno a me.
    Ed infatti ho consigliato i libri di Valerio, non il blog.
    Comunque, a differenza dello stile e degli argomenti che adopera nel blog, nei libri e nella alimentazione Valerio resta insuperato (almeno secondo me).

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search